Diabete gestazionale: gli appuntamenti in gravidanza secondo le linee guida internazionali.

Antenatal care: tutti gli incontri in gravidanza settimana per settimana per le donne con diagnosi di GDM secondo le linee guida NICE.

Nell’articolo precedente abbiamo ampiamente discusso del diabete gestazionale, a partire dalla diagnosi sino al follow up post nascita, secondo le Nice e l’American Diabetes Association guidelines.

Di seguito, invece, è allegata una tabella che indica gli appuntamenti previsti in gravidanza, settimana dopo settimana, per le donne con diagnosi di diabete gestazionale. Essa è tratta dalle linee guida internazionali Nice Diabetes in pregnancy 2015.

Buona lettura.

Appuntamento e settimana di gestazioneAssistenza alle donne diabetiche durante la gravidanza*
Fissare appuntamento (congiunto) per assistenza prenatale e diabetica – idealmente dalla 10^ settimana Discutere informazioni, educazione e consigli circa il come il diabete influenzi la gravidanza, il parto, l’iniziale care del neonato e l’allattamento.
Se la donna sta pianificando il concepimento continuare a fornire informazioni, educazione e suggerimenti in relazione al raggiungimento dell’ottimale
controllo del glucosio nel sangue (inclusi i consigli dietetici).
Se la donna non sta ancora programmando il concepimento fornire informazioni, educazione e consigli per la prima volta, considerare la storia clinica per stabilire la portata delle complicazioni del diabete (inclusa neuropatia e vasculopatia) e la rivisitazione delle medicine per diabetici e relative complicazioni.
Offrire valutazione della retina per le donne con diabete preesistente a meno che siano state valutate negli ultimi 3 mesi.
Offrire valutazione renale per le donne con diabete preesistente se non è stata effettuata negli ultimi 3 mesi.
Organizzare contatto congiunto tra ambulatorio diabetico e prenatale ogni 1-2 settimane durante la gravidanza per tutte le donne con diabete.
Misurare i livelli di HbA1c per le donne con diabete preesistente per determinare i livelli di rischio per la gravidanza.
Offrire l’automonitoraggio del glucosio nel sangue o test OGTT 75 g prima possibile per le donne con storia di diabete gestazionale che prenotano al primo trimestre.
Confermare la vitalità e l’età gestazionale a 7-9 settimane.
16 settimaneOffrire valutazione della retina a 16-20 settimane alle donne con diabete preesistente se la retinopatia era presente alla prima visita prenatale.
Offrire automonitoraggio del glucosio del sangue o OGTT test prima possibile per le donne con storia di diabete gestazionale che hanno prenotato al secondo trimestre.
20 settimaneOffrire alle donne con diabete ecografia per rilevare anomalie strutturali, inclusi esame del cuore fetale (4 camere, flussi dei tratti e i 3 vasi).
28 settimaneOffrire monitoraggio ecografico della crescita fetale e del volume del liquido amniotico.
Offrire valutazione della retina a tutte le donne con diabete preesistente.
Le donne con diagnosi di diabete gestazionale come risultato dai test prenatali di routine a 24-28 settimane entrano nel percorso di cura.
32 settimaneOffrire monitoraggio ecografico della crescita fetale e del volume del liquido amniotico
Offrire alle nullipare tutte le indagini di routine pianificate normalmente a 31 settimane dell’assistenza prenatale.
34 settimaneNessuna assistenza aggiunta o differente per le donne con diabete.
36 settimaneOffrire monitoraggio ecografico della crescita fetale e del volume del liquido amniotico
Fornire informazioni e consigli circa:
• tempistica, modalità e management del del parto
•analgesia e anestesia
•il cambio terapia per abbassare la glicemia durante e dopo il parto
•inizio dell’allattamento e gli effetti dello stesso sul controllo del glucosio nel sangue
•contraccezione e follow up
37+0 settimane a 38+6 settimane Offrire induzione del travaglio o taglio cesareo se indicato alle donne con diabete di tipo 1 e 2; altrimenti attendere l’insorgenza del travaglio spontaneo
38 settimaneOffrire test di verifica benessere fetale
39 settimaneOffrire test di verifica benessere fetale.
Consigliare alle donne con diabete gestazionale senza complicazioni di partorire non più tardi di 40+6 settimane.

*Le donne con diabete dovrebbero ricevere l’assistenza di routine prevista dalle Nice guidelines antenatal care.

 

Spero che sia stato utile questo breve articolo riassuntivo sugli appuntamenti in gravidanza.

E come sempre, alla prossima review. 😉

Marie C.

Rispondi